Must Have!

730 precompilato: la circolare FNOMCEO che ci dice il “da farsi”

di  il 18 febbraio 2016
Must Have!

Aggiorniamo come di consueto la notizia del 22 dicembre 2015 sul 730 precompilato e le relative istruzioni per l’invio dei dati al Sistema TS pubblicando le circolari 2 e 3 della FNOMCEO e le indicazioni del Garante della Privacy sulle modalità di opposizione dei cittadini all’invio delle spese. Consigliamo agli iscritti di collegarsi periodicamente a questa pagina per tenersi informati sulle problematiche non di poco conto che stanno incotrando tutti gli iscritti.

NEWS! – L’istituto del 730 precompilato sta lentamente andando a regime. Ricordiamo ora brevemente quali sono le procedure per le spese sostenute a paratire dal 1° gennaio 2016:

l’assistito può opporsi alla trasmissione dei dati relativi relativi alla singola prestazione al momento dell’erogazione della stessa chiedendo oralmente al medico, o alla struttura sanitaria, l’annotazione dell’opposizione sul documento fiscale. L’informazione di tale opposizione deve essere conservata anche dal medico/struttura sanitaria. Non sono necessarie le firme degli opponenti, anche se alcuni consulenti fiscali consigliano di far apporre al cittadino anche data e firma.

Per agevolare gli iscritti, è possibile scaricare il fac-simile adattabile del cartello da affiggere nelle sale d’attesa, al fine di  informare i pazienti, nonchè la frase standard  da apporre nelle fatture (per chi rilascia fattura cartacea compilata a mano, può far scrivere semplicemente sul fronte del documento la scritta: “Il paziente si oppone alla trasmissione al SistemaTS ai sensi dell’art. 3 del DM 31-7-2015”.

Archivio circolari sul 730 precompilato:

Proroga fino al 9 febbraio per l’invio dei dati sanitari del 2015: ecco il comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate:

COMUNICATO STAMPA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 21 GENNAIO 2016 – PROROGA AL 9 FEBBRAIO 2016

COMUNICAZIONE del GARANTE della PRIVACY del 26.01.2016 sul diritto di opposizione all’invio dei dati per il 730 precompilato

COMUNICAZIONE N. 3 del 14.01.2016 SULLA legge n 208- 15 – Legge di stabilità 2016 con alcune info anche sul 730 Precompilato

COMUNICAZIONE N. 2 del 14.01.2016 SUL 730 Precompilato: richiesta di proroga al Ministero da parte di FNOMCEO

COMUNICAZIONE N. 1 del 08.01.2016 SUL 730 precompilato: faq per studi associati

COMUNICAZIONE N. 90 del 22.12.2015 SUL 730 precompilato: faq + Istruzioni operative per medici e odontoiatri

(Attenzione! la circolare, per un refuso, parla ancora della vecchia scadenza del 15 gennaio 2016 anzichè 31 gennaio 2016! – ora 9 febbraio)


 

Prot. N. __2417/B (as)__ del __03.12.2015__________________
OGGETTO: Invio dati delle spese sanitarie per il 730 precompilato

A tutti gli iscritti agli Albi
Con la circolare n. 79 del 2 dicembre u.s., la FNOMCeO ha confermato gli adempimenti del Decreto legislativo n. 175-2014 che ha introdotto la Semplificazione fiscale e la dichiarazione dei redditi precompilata. Con un proprio provvedimento l’Agenzia delle Entrate ha dato disposizioni sulle modalità di accesso ai dati delle spese sanitarie e del loro trattamento ai fini della legge sulla privacy, (Provvedimento prot. n. 103408/2015 del 31 luglio – Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata).
Il decreto in questione, al comma 3 dell’art. 3 da indicazioni di tutti coloro che sono tenuti all’invio dei dati sanitari al sistema “Tessera Sanitaria”. Recita infatti:
“Ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi i seguenti soggetti:
le aziende sanitarie locali;
le aziende ospedaliere;
gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico;
i policlinici universitari;
le farmacie pubbliche e private;
i presidi di specialistica ambulatoriale;
le strutture per l’erogazione delle prestazioni di assistenza protesica e di assistenza integrativa;
gli altri presidi e strutture accreditati per l’erogazione dei servizi sanitari;
gli iscritti all’Albo dei medici chirurghi e degli odontoiatri;
inviano al Sistema tessera sanitaria, secondo le modalità previste (omissis), i dati relativi alle prestazioni erogate nel 2015 (…), ai fini della loro messa a disposizione dell’Agenzia delle entrate. Le specifiche tecniche e le modalità operative relative alla trasmissione telematica dei dati, sono rese disponibili sul sito internet del Sistema tessera sanitaria”.
L’agenzia delle Entrate accederà ai dati delle spese sanitarie e dei rimborsi, tranne quelli per i quali il contribuente abbia inviato formale opposizione tramite un apposito modulo.
La FNOMCeO, attraverso apposite audizioni nel corso del 2015 ha segnalato le criticità del sistema e ha chiesto la proroga dei termini ma la risposta della politica è stata chiara: il 730 precompilato non deve e non può subire ritardi, quindi non si è trovata alcuna disponibilità al rinvio della scadenza.
Tenuto conto dei tempi strettissimi, dovuti di fatto alla mancanza ancora tutt’oggi della sincronizzazione del sistema da parte di SOGEI e visto che il termine ultimo per l’invio dei dati da parte dei Medici e degli Odontoiatri al Sistema TS e fissato al 31 gennaio 2016, ci troviamo di fronte a diverse ipotesi per ognuna delle quali ci si dovrà attenere alle seguenti direttive:
A- ABILITAZIONE DEI MEDICI PROFESSIONISTI AL SISTEMA TESSERA SANITARIA
1. Medici e Odontoiatri già in possesso delle credenziali del Sistema TS
2. Medici e Odontoiatri già in possesso di PEC
3. Medici e Odontoiatri né in possesso di PEC e né di credenziali del Sistema TS;
4. Medici e Odontoiatri che esercitano la professione in forma associata.

1. Medici e Odontoiatri già in possesso delle credenziali del Sistema TS
Ai sensi del DM 31.07.2015 sono valide le credenziali per l’accesso al Sistema TS già a tutt’oggi rilasciate ai medici per la ricetta elettronica/certificati di malattia telematici, pertanto questi soggetti possono già accedere al sito del sistema (www.sistemats.it) tramite la propria TS-CNS e seguire le procedure con l’apposita guida resa disponibile sul portale del Sistema TS.

2. Medici e Odontoiatri già in possesso di PEC
Questi soggetti otterranno le credenziali direttamente dal proprio PC accedendo alla specifica funzione del portale Tessera TS. Il Sistema chiederà i dati identificativi, il numero e la data di scadenza della Tessera sanitaria del medico, numero di iscrizione all’Ordine, la PEC. Il sistema invierà le credenziali direttamente alla casella PEC.

3. Medici e Odontoiatri né in possesso di PEC e né di credenziali del Sistema TS;
Questi soggetti dovranno necessariamente dotarsi di casella PEC, obbligatoria per legge e provvedere ad accreditarsi al sistema secondo il punto 2. Fino alla scadenza del 15.01.2016 l’Ordine potrà comunque rilasciare le credenziali utilizzate per le certificazioni di malattia telematiche, per le quali SOGEI introdurrà successivamente anche il servizio invio dati delle spese sanitarie.

4. Medici e Odontoiatri che esercitano la professione in forma associata.
L’Amministrazione finanziaria non ha ancora definito il problema, esiste di fatto un vuoto normativo. Su questo argomento si attendono sviluppi da parte del Ministero e, ne frattempo, si raccomandano i medici e gli odontoiatri di accreditarsi personalmente per il tramite della propria PEC.

B – TRASMISSIONE DEI DATI AL SISTEMA TS

Le modalità alternative sono le seguenti:
1. Trasmissione diretta dal medico o odonto al Sistema TS, attraverso un’applicazione web;
2. Per il tramite dei commercialisti, delegati dai medici; al fine di semplificare le procedure sono state ritenute valide le credenziali rilasciate a questi soggetti per Fisco-on line dell’Agenzia delle entrate evitando ulteriori oneri organizzativi.

Vi aggiorneremo sugli ulteriori sviluppi. Cordiali saluti
Il Presidente – Stefano Falcinelli

COMUNICAZIONE N. 79_730 precompilato_Prot 11894_01-12-2015

 

LINK AL SISTEMA TS – SPECIFICHE TECNICHE E MODULISTICA
ALTRI ARTICOLI
chiuso

CHIUSURA del 1 GIUGNO 2020

Omceonews

Medici in mobilitazione: uniti per il SSN – 29 maggio in tutta Italia

coronavirus-20

Modificate le INDICAZIONI OPERATIVE per la RIPRESA dell’ATTIVITA’ ODONTOIATRICA

Logo Ordine Youtube

CORONAVIRUS: lo spazio domande-risposte frequenti in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati

Coronavirus

CORONAVIRUS: La Delibera RER n. 404 – Primi provvedimenti per il riavvio dell’attivit...