Fondi europei anche ai professionisti

di  il 21 marzo 2016

Segnaliamo che sul giornale della Previdenza ENPAM n. 1- 2016 comunicano che da quest’anno i liberi professionisti hanno accesso ai fondi europei stanziati per le piccole medie imprese, come prevede la legge di stabilità approvata a fine dicembre per l’anno 2016.  Il comma approvato prevede l’accesso ai Piani operativi regionali e nazionali del Fondo Sociale Europeo (FSE) e Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) rientranti nella programmazione 2014-2020.

I liberi professionisti potranno fare domanda al pari delle piccole medie imprese poichè la legge di stabilità li equipara in quanto “esercenti attività economica, a prescindere dalla forma giuridica rivestita”.

E’ utili in tal senso, per saperne di più, leggere i bandi disponibili nel sito della Regione Emilia-Romagna:

http://europamondo.regione.emilia-romagna.it/servizi-online-1/bandi-er

http://www.regione.emilia-romagna.it/fesr/opportunita/2014-2020

Oppure contattare lo Sportello Imprese della Regione Emilia-Romagna dal lunedì al venerdì 9.30-13.00
Tel. 848.800.258
infoporfesr@regione.emilia-romagna.it

ALTRI ARTICOLI
diritto-alla-salute

La tutela del cittadino da parte dell’Ordine

Omceonews

Bando regionale per contributi al microcredito entro il 31 dicembre 2020

ECM

ECM: le importanti novità deliberate dalla Commissione nazionale

save-the-date-sticky-note

Convegno Medici Umanisti del terzo millennio dell’1 dicembre 2018

FNOMCeO1

Note informative AIFA su Fluorochinoloni e Idroclorotiazide

save-the-date-sticky-note

Corso “Presente e Futuro della diagnostica genetica”

template

MAR – mostra ?WAR IS OVER – Visite guidate a prezzo agevolato

save-the-date-sticky-note

Serata a sostegno del banco alimentare

Corso rosso

UNIBO: Urgente individuazione nuovi tutor di MMG per gli esami di stato in Medicina

Il Presidente CAO Ravenna dr. Giorgio Papale e il relatore dr. Stefano Almini

ECM: come, quando, dove e perché? Una serata piacevole

abf06ac806c7e27e7c4fbf4abefa57b7

Regolamento UE – le istruzioni del Grarante privacy sul registro trattamenti