Iniziativa di Prevenzione odontoiatrica nelle scuole

di  il 20 novembre 2017

Pubblichiamo la circolare emanata dal Presidente CAO Dr. Giorgio Papale, trasmessa a tutti gli odontoiatri iscritti all’Albo, relativa alle iniziative di prevenzione odontoiatrica nelle scuole:

Ravenna, prot. n. 2851 del 20 novembre 2017

“Carissimi Colleghi,

recentemente, come ricorderete, abbiamo cercato di razionalizzare l’apporto di informazione odontoiatrica nelle scuole, ma ci siamo presto resi conto dell’impossibilità di raggiungere, con almeno un odontoiatra, ogni classe di ogni scuola della Provincia. Pertanto, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, ci siamo rivolti ai Presidi per segnalare loro, in sintonia con il Provveditorato agli Studi, una indicazione sulle modalità di svolgimento delle visite nelle scuole a fini della diffusione delle manovre di prevenzione in odontoiatria.

Tutto ciò si è reso necessario per evitare e limitare comportamenti scorretti di cui sempre più frequentemente siamo venuti a conoscenza in cui i professionisti, nell’offrire informazioni e visite preventive a favore degli alunni nelle diverse scuole di ogni ordine e grado, sfruttano la situazione per pubblicizzare loro stessi ed il loro studio, violando così l’Art. 55 del Codice di Deontologia Medica che al comma 2 recita “Il medico, nel collaborare con le istituzioni pubbliche o con i soggetti privati nell’attività di informazione sanitaria e di educazione alla salute, evita la pubblicità diretta o indiretta della propria attività professionale o la promozione delle proprie prestazioni.”

Per cercare di evitare questo pericolo abbiamo evidenziato alcune norme comportamentali che riteniamo necessario condividere con tutti voi.

Chi si propone a parlare ad una classe:

  • deve essere un dentista iscritto all’Albo degli Odontoiatri;
  • si dovrà presentare agli alunni genericamente come dentista, dovrà usare il nome proprio e non potrà dare specifiche indicazioni sullo studio o struttura dove esercita la professione;
  • non potrà diffondere durante la permanenza nell’istituto scolastico biglietti da visita, volantini, offerte e/o gadgets con l’indicazione del proprio studio;
  • non dovrà parlare male di colleghi o commentare procedure già eseguite sui bambini da altri odontoiatri, nemmeno rispondendo a domande della scolaresca, esaltando poi il proprio operato.

Si raccomanda pertanto di attenersi a queste linee guida in modo che all’Ordine non giungano nuovamente spiacevoli segnalazioni di comportamenti lesivi all’immagine della nostra professione, già tanto bistrattata.

Certi della vostra preziosa collaborazione, vi auguriamo un buon lavoro!

Il Presidente la Commissione Albo Odontoiatri dell’OMCEO Ravenna – Dott. Giorgio Papale”

 

 

ALTRI ARTICOLI
diritto-alla-salute

La tutela del cittadino da parte dell’Ordine

Il Presidente CAO Ravenna dr. Giorgio Papale e il relatore dr. Stefano Almini

ECM: come, quando, dove e perché? Una serata piacevole

abf06ac806c7e27e7c4fbf4abefa57b7

Regolamento UE – le istruzioni del Grarante privacy sul registro trattamenti

ECM

ECM: Certificabilità del Credito formativo 2014-2016 entro il 31.12.2018

picture002

Revisione dell’Albo dei CTU e Periti presso il Tribunale di Ravenna entro il 15 ottobre 2018

FNOMCeO1

Questionario Violenza su medici e burnout: scadenza 31 ottobre

save-the-date-sticky-note

Congresso Nazionale AIGO 2018

save-the-date-sticky-note

XI Convegno Nazionale SPDC NO Restraint del 25 e 26 ottobre

odontonews

Regolamento UE sul mercurio: news per gli odontoiatri

enpam-logo-payoff

ENPAM: Avviso sulla contribuzione ridotta

abf06ac806c7e27e7c4fbf4abefa57b7

Pubblicato il Decreto di adeguamento della normativa Privacy al nuovo Regolamento UE