Nuova copertura assicurativa per i primi 30 giorni di malatia e infortunio MMG

di  il 9 gennaio 2018

ENPAM comunica che dal 1° gennaio 2018 sono attive le nuove modalità che regolarenno la copertura assicurativa dei primi 30 giorni di malattia e infortunio per i medici di assistenza primaria, continuità assistenziale ed emergenza sanitaria territoriale.

Il nuovo contratto è stato sottoscritto con la compagnia Cattollica in coassicurazione con Groupma.

Per le informazioni dettagliate sulla nuova copertura, vi invitiamo a leggere il manuale operativo presente seguendo i link informativi dedicati:

IN BREVE:

  • Presenza sul territorio: sarà garantita la presenza su 59 città di un medico e un liquidatore per poter fare congiuntamente visita e liquidazione, dove possibile;
  • E’ disponibile un numero verde 800 688 317  con i seguenti orari: dalle 9.00 alle 13 e dalle 14 alle 17.30 – esclusi festivi e prefestivi;
  • Come comunicare l’inabilità, entro i primi 10 giorni dall’evento: – preferibilmente tramite PEC dalla propria PEC personale a:

30gginfortuni.cattolica@legalmail.it – (solo per gli infortuni)

30ggmalattia.cattolica@legalmail.it – (solo per le malattie)

ALTRI ARTICOLI
diritto-alla-salute

La tutela del cittadino da parte dell’Ordine

Il Presidente CAO Ravenna dr. Giorgio Papale e il relatore dr. Stefano Almini

ECM: come, quando, dove e perché? Una serata piacevole

abf06ac806c7e27e7c4fbf4abefa57b7

Regolamento UE – le istruzioni del Grarante privacy sul registro trattamenti

ECM

ECM: Certificabilità del Credito formativo 2014-2016 entro il 31.12.2018

picture002

Revisione dell’Albo dei CTU e Periti presso il Tribunale di Ravenna entro il 15 ottobre 2018

FNOMCeO1

Questionario Violenza su medici e burnout: scadenza 31 ottobre

save-the-date-sticky-note

Congresso Nazionale AIGO 2018

save-the-date-sticky-note

XI Convegno Nazionale SPDC NO Restraint del 25 e 26 ottobre

odontonews

Regolamento UE sul mercurio: news per gli odontoiatri

enpam-logo-payoff

ENPAM: Avviso sulla contribuzione ridotta

abf06ac806c7e27e7c4fbf4abefa57b7

Pubblicato il Decreto di adeguamento della normativa Privacy al nuovo Regolamento UE